Cell: 349 301 1704
31 Luglio 2022
Dott.ssa Federica Pusole

Vitamina D: quanto è importante!

Vitamina D: quanto è importante!

La vitamina D si riferisce ad un gruppo di ormoni.

Le due forme principali di vitamina D sono:

  • D2 presente in alimenti di origine vegetale;
  • D3 presente in diversi alimenti di origine animale e può anche essere sintetizzata dalla pelle grazie all’esposizione solare.

Come posso assumere vitamina D?

L’80-90% di vitamina D è sintetizzata dal nostro organismo grazie all’esposizione ai raggi solari. (UVB)

Consiglio di esporsi per almeno 15 minuti.

Il 10-20% di vitamina D invece è fornito dalla dieta, in particolare da pesci grassi come aringa, salmone, tonno, olio di fegato di merluzzo e infine tuorlo d’uovo.


Se i valori ematici di vitamina D sono bassi, va integrata!

Come è sintetizzata la vitamina D:

La sintesi di vitamina D dipende:

  • Dallo spessore della pigmentazione della pelle, può fare la differenza su quanta ne viene prodotta, in relazione a quanto penetrano i raggi;
  • Dalla qualità e dall’intensità delle radiazioni UV;
  • Dalla superficie esposta, tanto più esposi siamo tanto più è la quantità che potremmo produrre;
  • Dalla durata dell’esposizione e dalla qualità dell’esposizione.

Ci sono delle variazioni stagionali di esposizioni e quindi ci sono periodo dell’anno in cui la luce è presente per molto meno tempo; l’organismo è in grado di accumulare parte della vitamina D durante i mesi estivi così da mantenere adeguato il livello circolante di vitamina D anche nei mesi invernali.

Se la sintesi risulta insufficiente (specifiche condizioni climatiche, abitudini di vita, età), è necessario un apporto di vitamina D con la dieta o con la supplementazione.

Funzioni della Vitamina D:

Il ruolo principale della vitamina D è:

  • Mantenere la mineralizzazione dello scheletro;
  • Controlla le concentrazioni corporee di calcio e fosforo;
  • Aumenta l’efficienza di assorbimento intestinale di questi minerali in sinergia con l’ormone paratiroideo (prodotto dalle paratiroidi);
  • Accrescimento dello scheletro.

Funzioni fisiologiche della Vitamina D:

  • Regolazione del differenziamento cellulare e della funzione neuromuscolare;
  • Ruolo nello sviluppo del feto e nello sviluppo osseo durante l’infanzia;
  • Ruolo nella regolazione della pressione corporea.

Se la vitamina D è carente:

Segni carenziali (tardivi) di vitamina D:

  • Inadeguata mineralizzazione dello scheletro (rachitismo nei bambini o osteomalacia e osteoporosi negli adulti)
  • Debolezza muscolare
  • Dolori e deformazione delle ossa

Altri sintomi in caso di carenze eccessive di Vitamina D sono:

  • Astenia muscolare severa
  • Sarcopenia
  • Riduzione della forza muscolare
  • Disturbi dell’equilibrio e aumento del rischio di fratture ossee

Vitamina D, osteoporosi e patologie croniche:

La carenza di vitamina D è un’importante fattore di rischio per l’osteoporosi e le patologie croniche.

La supplementazione di calcio è correlata alla supplementazione di vitamina D  che sembra utile nel prevenire le fratture nelle persone anziane e nella prevenzione all’osteoporosi.

La carenza di vitamina D è stata correlata anche a rischio di diabete, ipertensione e malattie cardiovascolari.

Quindi forza, andate a prendere un po’ di sole!

Se hai scoperto, dai tuoi esami ematici,  di avere una concentrazione di vitamina D insufficiente, parlane con il tuo medico e contatta uno specialista dell’alimentazione come il Biologo Nutrizionista che elaborerà un Piano Nutrizionale Personalizzato.

Sito Web realizzato da Klorofilla
pencilenvelopepaperclipphonemap-markercalendar-fullcrossmenu